Nicoletti Ristorazione srl, Piazza Municipio 30, 87010 Civita (CS). P.IVA e CF: 03140110788

CIVITA

A 450 m s.l.m., all'interno della riserva naturale Gole del Raganello e nel cuore del Parco nazionale del Pollino, è tra le storiche comunità albanesi d'Italia (arbëreshët), non lontana dalle sorelle Ejanina e Frascineto.

La vallata in cui sorge è circondata da montagne boscose, dove arrivano i riflessi azzurri del mare Ionio, che s’intravede all'orizzonte. Detta “il paese tra le rocce”, così definita per le immense montagne verdi che circondano la sua vallata, o Il paese del Ponte del Diavolo, per via del suo antico e caratteristico ponte medievale in pietra, i suoi paesaggi sono tra i più particolari della Calabria, che ricordano i panorami d'origine degli albanesi qui insediatosi nel XV secolo per fuggire dalle persecuzioni turche. Essa custodisce ancora oggi l'identità e le antiche tradizioni del popolo albanese, come la lingua, il rito religioso e i costumi tradizionali.

Fa parte de I borghi più belli d'Italia e della Bandiera Arancione.

Posto prevalentemente in zona collinare, si trova nel Nord-Est della Calabria, affacciato sul mar Ionio. Situato in un altopiano a strapiombo, sulle strettissime gole del fiume Raganello, è la porta di accesso privilegiata al Parco nazionale del Pollino per i visitatori provenienti da PugliaCalabria e Sicilia.

Civita: il Borgo
Civita: Le Gole del Raganello e Sport Estremi

1/38

1/8
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now